Restituzione a San Cesario 7 settembre 2018

“Gli spiriti del Salento: il nostro distillato”

È buio, il suono diviene paesaggio. I suoni industriali creano proiezioni immaginarie di un tempo passato, in cui mani sapienti lavoravano, chiudendo enormi portoni dietro le spalle.

La Distilleria è come un castello, alte mura, nessuno può entrare escluso chi vi lavora, ovunque cartelli, divieti, moniti e consigli… 

Tutto prosegue fino al suono della sirena, la giornata è finita.

La distilleria sembrava inviolabile, ma mai troppo inviolabile per i ragazzini di allora…

La vita è un continuo equilibrio, anche qui in Distilleria.

Sono in equilibrio le ore, i pensieri, gli alambicchi, le pietre…

Le donne di San Cesario aspettano impazientemente tutto l’anno per andare a vendemmiare e guadagnare quei pochi centesimi…

E come dicono i Cantori della Giurdana:

Le chiamanne Bocca de Rosa, mintinne l’amore, mintinne l’amore…

Le chiamanne Bocca de Rosa, mintinne l’Amore subbra ogni ccosa…

Ci vanno tutte, madri, ragazze e persino le classiche ‘bocca di rosa’ da paese agricolo. Son loro naturalmente a guidare il coro di oscenità a cui durante la vendemmia si abbandonano inspiegabilmente tutte quante: taciturne, pudiche e addirittura bigotte.

Quanto lavoro, quanta dedizione… tutto alla ricerca di un pochino di fortuna, alla ricerca di qualcosa che cambi la vita… alla ricerca dell’Acchiatura.

E quanto lavoro… le donne di San Cesario lo sanno… mia nonna lo sa benissimo!

E poi cos’è successo? Perché tutto si è fermato?

All’improvviso tutto è silenzio, la distilleria tace, nessuno entra, neanche i bambini si intrufolano a mangiar carrube fino a stare male… tutto si perde, in una sorta di stallo tra vita e morte.

La distilleria oggi, però non è più chiusa, la Distilleria è tornata ad essere di tutti… di tutti coloro che l’hanno amata e che imparano ad amarla… la distilleria è anche un po’ nostra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...